Articolo taggato ‘Di Maio’

Il M5S vuole eliminare le pensioni esagerate

Sabato, 16 Dicembre 2017

Il MoVimento 5 Stelle vuole l’abrogazione delle cosiddette pensioni d’oro, che si stima pesino sui conti pubblici per 12 miliardi di euro. Secondo il discorso del candidato premier dei pentastellati, Luigi Di Maio, la loro eventuale abolizione potrebbe consentire di arrivare persino all’abolizione della legge Fornero.

 

Risultati immagini per m5s

Quelli di Di Maio, intervenuto ai microfoni di Radio Rai 1, sono discorsi che devono fare tremare i falchi del rigore a Bruxelles. Il candidato in pectore del MoVimento 5 Stelle ha spiegato che se il movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio salirà al governo, punta a “superare” la legge Fornero partendo dai “lavori usuranti”.

“E poi vogliamo abolirla gradualmente totalmente” ha aggiunto. Alla richiesta di spiegazioni da parte dell’intervistatore, il leader scelto del M5s ha replicato: “Vogliamo tornare all’età pensionabile che c’era prima della legge Fornero, attingendo dalle risorse sia delle pensioni d’oro che oggi ci costano 12 miliardi di euro”.

L’interlocutore ha a quel punto messo in discussione le cifre fornite da Di Maio, che ha ribattuto: “Sì, sono 12 miliardi, possiamo iniziare dai lavori usuranti poi negli anni successivi abolirla del tutto attingendo dai 50 miliardi di sprechi del bilancio dello Stato che non certifico io ma il centro studi di Confindustria”.

Intanto in Europa durante il vertice del partito dei Popolari Europei, a sorpresa Angela Merkel ha fatto gli auguri personali a Silvio Berlusconi per le elezioni politiche del 4 marzo. Evidentemente Merkel, così come altri politici liberali europei che in passato hanno condannato Berlusconi, sono così impauriti dallo spettro di una vittoria di un partito anti estabilshement come il MoVimento 5 Stelle che sono disposti persino a ricucire lo strappo con il tre volte ex premier. E sono pronti a farlo anche se costui è alleato con una fazione “populista” della destra, una anomalia italiana questa (come ha sottolineato di recente anche l’ex premier Matteo Renzi).

Di Maio querela i giornalisti

Martedì, 20 Dicembre 2016

Risultati immagini per di maio

Di Maio, del M5S, ha già demandato il caso ai suoi legali


“Stamattina sono costretto a querelare alcuni giornalisti che hanno scritto articoli vergognosi su di me e a citare per danni i loro editori. Mi attribuiscono frasi e condotte sul ‘caso Marra’ che sono pura invenzione”. Lo scrive su Fb il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, esponente di prima linea del M5S. “A me dispiace doverlo fare – prosegue – Non so se rispondono a logiche vergognose dei loro editori. Ma altrettanto vergognose sono le frasi inventate e i retroscena inesistenti. Sia chiaro che non ho mai garantito per Marra dicendo che fosse ‘pulito’, è un’invenzione vera e propria. Il ricavato della querela sarà donato al fondo per le piccole e medie imprese italiane. Non voglio intascare un euro, ma tutelare la verità. Ho appena dato mandato al mio avvocato”, conclude.